benefici del pilates

5 benefici del pilates: ecco perché praticarlo

Il pilates è una forma di esercizio sviluppata all’inizio del Novecento da Joseph Pilates, insegnante e imprenditore nato nel 1880 a Düsseldorf, in Germania.

Diventato sempre più popolare negli ultimi anni, è un metodo di allenamento che aiuta a rafforzare i muscoli, correggere la postura e tonificare il corpo. Non solo: il pilates donerebbe vantaggi anche alla mente.

Quali sono esattamente i benefici del Pilates e perché dovreste considerare di aggiungerlo alla vostra routine di allenamento? Continuate a leggere l’articolo e li scoprirete!

Ecco i benefici del pilates

1. Rafforza i muscoli addominali

Il pilates si concentra molto su esercizi che aiutano a rinforzare gli addominali, potenziando il baricentro.

2. Aiuta a correggere la postura

Rinforzando i muscoli addominali, il pilates aiuta a correggere la postura, migliorando la stabilità di spalle e bacino.

3. Migliora la forma fisica

Rafforzando i muscoli, il pilates tende a tonificare il corpo, in particolare la zona delle gambe, glutei, e addominali.

Con impegno e costanza, nel tempo comincerete a vedere dei risultati, tra cui un corpo più tonico e allenato.

benefici del pilates

4. Allieva i dolori alla schiena

Uno più importanti benefici del pilates è sicuramente l’alleviamento dei dolori alla schiena. Infatti, grazie al potenziamento del baricentro e il conseguente miglioramento della postura, anche i dolori alla schiena diminuiranno.

5. Collegamento corpo-mente

Il pilates oltre a lavorare sul corpo, lavora anche sulla respirazione: infatti, la coordinazione corpo-mente è un elemento caratteristico di questa disciplina. Di conseguenza, chi pratica pilates nel lungo periodo sperimenterà un grande antidoto contro lo stress nella propria vita.

Se avete letto fino a qui probabilmente siete interessati a questa pratica. Se volete cominciare con questo tipo di allenamento, vi consigliamo di rivolgervi a qualche palestra nei vostri dintorni: sicuramente troverete dei corsi dedicati al pilates!

Leggi anche Trekking di primavera: come vestirsi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *